GIARDINI ITALIANI

CONDIZIONI

LA QUOTA COMPRENDE

  • 4 notti presso Hotel con un trattamento di Pernottamento e Prima Colazione;
  • Tutte le Cene;
  • Degustazione presso il giardino Le Stanze in Fiore;
  • Pranzo presso il Parco Paternò del Toscano;
  • Pranzo presso l’enoteca di  Palazzo Biscari;
  • Servizio di Guida parlante Italiano per tutta la durata del tour;
  • Bus a disposizione per l’intero tour;
  • Ingressi e le Visite Guidate ai Giardini e ai Monumenti menzionati nel tour;
  • Assistenza Promotuscia;
  • Assicurazione medico-bagaglio

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • Volo aereo;
  • Bevande ai pasti;
  • Facchinaggio in hotel;
  • Tassa di soggiorno in Hotel;
  • Extra, mance e tutto quanto non espressamente menzionato nella voce “La quota comprende”;

HOTEL

ITINERARIO

GIARDINI E PROFUMI DI SICILIA

Giorno 1

Partenza dall’aeroporto di Catania e incontro con l’accompagnatore, Dr Gianbattista Lopresti.
Trasferimento con autobus alla volta di Siracusa dove avverrà la sistemazione alberghiera presso l’Hotel Mercure Siracusa ****.
Pernottamento in Hotel.

Giorno 2

Prima colazione in Hotel.
Visita guidata di Siracusa.
L’itinerario inizia dalla caratteristica Piazza Archimede, con le sue pittoresche vie principali (Via Roma e Corso Matteotti) che convergono sulla splendida Via delle Maestranze. La piazza è circondata da imponenti palazzi barocchi come Palazzo Platamone in cui si scorgono elementi dell’architettura catalana, Palazzo Lanza con le sue tipiche inglesine alle finestre e Palazzo Gargallo. Nel mezzo della piazza si può ammirare la fontana Artemide che raffigura la metamorfosi della ninfa Arteusa. Attraversando il Lungomaer Alfeo che raggiunge Ortigia, si può ammirare il magnifico Castello Maniace che si affaccia sul mare ed è circondato da fortificazioni in pietra.
Cena al ristorante Il Veliero, inclusa.
Pernottamento in Hotel.

Giorno 3

Prima colazione in Hotel.
Partenza per Catania.
Visita guidata alle Stanze in Fiore del Canalicchio.
I giardini circondano la tenuta di campagna costruita nell’800. La costruzione del giardino è stata cominciata nel 2000 da Rossella Pezzino De Geronimo con l’idea di creare un giardino lussureggiante contemporaneo in cui potessero convivere le piante mediterranee con le piante tropicali e sub-tropicali. Il risultato è un insieme di colori e profumi in perfetta armonia. Il giardino è diviso in stanze in cui i colori sgargianti dei cespugli subtropicali e la dinamicità delle piante rampicanti fanno da padroni. Pranzo all’interno della tenuta.
Di seguito partenza alla volta di Lentini per visitare Il Biviere, il giardino di proprietà della Principessa Borghese. La leggenda narra che Ercole qui portò in dono alla dea Cerere la pelle del leone Nemeo ed ella creò un lago in suo onore chiamandolo Erculeo. Secoli dopo il lago venne denominato Beverè dagli arabi, in quanto luogo di abbeveramento dei greggi e di allevamento dei pesci. L’archivio di stato di Palermo conserva il documento originale dell’editto del Re Martino che nel 1392 garantì come feudo il Biviere di Lentini a Don Scipione Borghese. Negli anni 30 il lago venne prosciugato per contrastare la malaria e la proprietà venne via via abbandonata da pescatori e cacciatori. Oggi, grazie alla passione e l’amore degli attuali proprietari, è diventato un bellissimo giardino mediterraneo.
Al termine della visita, Check all’ Excelsior Grand Hotel****.
Cena e pernottamento in Hotel.

Giorno 4

Prima colazione in Hotel.
Visita guidata del Parco Paternò del Toscano.
Situato alle pendici dell’Etna, si estende per circa tre ettari. E’ fortemente caratterizzato dalle presenze di strati lavici che permisero la realizzazione di un giardino roccioso dalle straordinarie presenze botaniche quali le agave, yuccae, dasylirion e altre specie. La dimora principale, costruita nella metà degli anni 50 come l’unità principale del parco si trova nella parte più elevata della proprietà. La differenza di altezza tra l’area di accesso e la casa, separate da un sistema di terrazzamenti, rende questo posto davvero unico. Questo sistema infatti, oltre a richiamarsi alla tradizione dei giardini di limoni e delle vigne dell’area etnea, è stato utilizzato per creare un ambiente lussureggiante con grandi varietà di piante da tutto il mondo.
Pranzo incluso nel parco.
Di seguito visita guidata al Giardino di Villa Trinità, che si trova nella medesima aera ed è situato in un posto in cui sono sopravvissute stratificazioni storico-archeologiche come rimanenze ellenistiche e romane. Nel 1382 la lava coprì tutto, nascondendo molti tesori del passato che in parte furono trovati grazie al dissodamento dovuto alla piantagione della vite. Oggi Salvatore Bonajuto, agronomo e paesaggista nonché proprietario del giardino, ha voluto creare un giardino di tre ettari rispettando le tracce del passato come ad esempio il sentiero di roccia denominato “rasule”, i canali di irrigazione chiamati “saje” e ovviamente la roccia lavica che è il protagonista indiscusso del parco.
Al termine della visita, partenza alla volta del ristorante dell’Hotel Poggio Ducale e cena all’interno del locale.
Rientro in Hotel e pernottamento.

Giorno 5

Prima colazione in Hotel.
Incontro con la guida, la signora Mariella Scandulia che guiderà la visita del Palazzo Biscarin, situato nel cuore di Catania, accolti dai proprietari.
Il cortile e le bellissime stanze sono state attentamente restaurate dopo il disastroso terremoto del 1991.
Al termine della visita, tour guidato di Catania.
Si parte da Piazza Duomo, il cuore di Catania vecchia dove si può ammirare la caratteristica Fontana dell’Elefante. Nella piazza ci sono la cattedrale con la cappella di S. Agata, con il suo tesoro preservato e il Palazzo degli Elefanti, sede comunale. Da Piazza del Duomo, tappa a via dei Crociferi, una delle vie più suggestive della città grazie alle splendide chiese barocche dei Gesuiti, San Giuliano e il Monastero delle Benedettine. Qui Giovanni Verga ambientò la sua “storia di una Capinera”. Visita agli  interni del Convento dei Benedettini, imponente edificio di grande valore storico-architettonico che oggi è sede della Facoltà di Lettere e Filosofia. Su richiesta, pranzo presso l’enoteca di Palazzo Biscari.
Nel pomeriggio, al termine della visita di Catania, trasferimento in aeroporto e fine dei servizi.