GIARDINI D’ EUROPA

CONDIZIONI

LA QUOTA COMPRENDE

  • Cinque notti in Hotel con trattamento di pernottamento e prima colazione;
  • Pranzo presso il giardino di Heerenhof;
  • Pranzo presso il giardino di Annevoie;
  • Pranzo presso tipico ristorante di Bruges;
  • Pranzo presso ristorante di Anversa;
  • Tutte le cene in Hotel;
  • Servizio di guida parlante italiano per tutta la durata del tour;
  • Bus a disposizione per l’intero tour;
  • Gli ingressi e le visite guidate ai giardini e ai monumenti menzionati nel tour;
  • Assistenza Promotuscia;
  • Assicurazione medico-bagaglio

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • Volo aereo;
  • Bevande ai pasti;
  • Facchinaggio in hotel;
  • Tassa di soggiorno in Hotel;
  • extra, mance e tutto quanto non espressamente menzionato nella voce “La quota comprende”.

HOTEL

  • Hotel Metropole – Bruxelles
ITINERARIO

BELGIO TRA STORIA E GIARDINI

Giorno 1

Incontro in aeroporto con l’autista e nostro accompagnatore belga che rimarrà con noi per tutta la durata del tour.

Passeggiata guidata di Bruxelles.

Cuore pulsante architettonico e culturale di Bruxelles sono  la Grand Place ,  il quartiere del Sablon, la Biblioteca Reale con la Chapelle de Nassau e i suoi magnifici arazzi brussellesi del primo ‘500,

Al termine trasferimento presso l’hotel Metropole**** situato nel cuore di Bruxelles  e sistemazione nelle camere riservate.

Cena in locale selezionato adiacente l’Hotel.

Pernottamento in Hotel.

Giorno 2

Prima colazione in hotel e incontro con il nostro accompagnatore.

Ci trasferiremo nell’area del Limburgo per visitare alcuni importanti giardini.

In prima mattinata visita guidata di Chateau d’Hex. Avvincente la storia del castello, che da  tenuta di  caccia si convertì, nel corso del tempo, in residenza con tanto di  orangerie e frutteti, fino a quando, a metà del ‘900, con l’arrivo di Ferdinanda Diana, consorte del nuovo proprietario, il Conte d’Ursel, conobbe una nuova stagione. Appassionata di piante ma soprattutto di rose, la  signora  Diana recuperò vecchi cespugli dimenticati, piantò rare specie  botaniche,  popolò la tenuta di rose rampicanti, trasformando Hex in un  paradiso di roseti,  premiato con l’Award of Garden Excellence nel 1997.

Il castello ospita una collezione di rose antiche, una delle più interessanti in Belgio; dalle rose botaniche, alle rose selvatiche o le rose più sofisticate.

Nei pressi di Maastricht visiteremo poi il suggestivo Giardino di Heerenhof.

Lungo e stretto il Giardino di Heerenhof fu diviso in spazi separati che poi confluiscono di nuovo insieme, in una fusione di stili e architetture del verde. Troviamo così il Giardino Paesaggistico, il Giardino Rotondo, la cosiddetta “stanza verde” e il Giardino Simmetrico. Subito dietro la residenza principale è collocato invece il piccolo giardino a terrazze con piante subtropicali. Heerenhof combina la parte “maschile” del parco, ovvero la sua quintessenza formale, con gli elementi “femminili” della Residenza dove tutto sembra evocare una calda e accogliente casa di campagna.

Seconda colazione libera nel giardino.

A seguire visita del giardino Deferme, meraviglioso, con un tocco inglese appartenente ai garden designers Dina Deferme e Tony Pirovano.

Un giardino pieno di sorprese, dove ogni parte affascina per la sua atmosfera unica.

Rientro a Bruxelles e Cena in locale selezionato adiacente l’Hotel.

Pernottamento in Hotel.

Giorno 3

Prima colazione in hotel.

Incontro con la guida, il Dr Paolo Camilletti, esperto botanico e paesaggista; partenza per il Namur.

Inizieremo con Les Terrasses du Rouge Cloître bel giardino privato nei pressi di Bruxelles caratterizzato da terrazzi, una piscina, una serra, un orto, un piccolo frutteto e viali alla francese. La proprietaria ha sfruttato la pendenza naturale del terreno per creare una zona tutta fiorita da dove si gode una magnifica vista sugli stagni di Rouge-Cloître. Trovandosi in prossimità della foresta di Soignes, il giardino viene spesso visitato da anatre, aironi ed altri animali selvatici.

Proseguiremo poi con il Giardino di Annevoie, classificato come patrimonio artistico della Vallonia: è il solo giardino d’acqua del Belgio. Il suo creatore Charles Alexis de Montpellier nel 1758 ha saputo utilizzare abilmente l’acqua di quattro sorgenti e di un ruscello e i dislivelli del terreno per ottenere la pressione necessaria al suo progetto senza l’ausilio di alcun meccanismo. La visita attraverso i 12 ettari di giochi d’acqua, cascate, canali, fontane e stagni, si rivela un’emozionante esperienza.

Seconda colazione libera nella caffetteria del giardino.

Visiteremo poi il Castello di Freyr, in stile Versailles in un decoro grandioso, sulle sponde della Mosa, nelle Ardenne. Sono i giardini “più francesi” del Belgio, occupano una superficie di 10 ettari in una zona naturale selvaggia molto suggestiva. Intorno al 1760 Guillaume e Philippe di Beaufort e Spontin crearono questi giardini, oggi preziosi testimoni dei fasti del XVIII secolo, in una composizione equilibrata e simmetrica dove sono presenti bacini d’acqua, aiuole, un giardino di siepi e tigli sagomati ispirati al tema del gioco delle carte e una stravaganza: un padiglione in stile Luigi XVI che si fregia di raffinati stucchi ad opera dei fratelli italiani Moretti. Vera “rarità” del parco: trentatré aranci tricentenari provenienti dalla corte del re Stanislas di Polonia.

Rientro a Bruxelles in serata e cena inclusa in ristorante.

Pernottamento in hotel.

Giorno 4

Prima colazione in hotel incontro con la nostra guida e partenza per Gand.

In prima mattinata arriveremo a Gand, una stupenda città che vanta ragguardevoli quartieri storici. Considerata una delle città più ricche e grandi durante il Medioevo, Gand è situata dove confluiscono i fiumi Schelda ed Lys. Con il suo grande porto e la stupenda università, la città possiede numerosi luoghi storici.

Visita della Cattedrale di San Bavone per vedere l’assoluto capolavoro, il polittico dell’Agnello Mistico di Jan e Hubertus van Eyck, tra le massime opere dell’arte mondiale.

Al termine della visita trasferimento a Bruges una delle città medievali meglio conservate d’Europa poiché non venne danneggiata dalle bombe che distrussero molti dei luoghi storici e dell’architettura del continente durante la Prima e la Seconda Guerra Mondiale. Ospita molte attrazioni architettoniche dominate dal ricco stile Gotico oltre a meravigliosi edifici in stile Romanico, Rinascimentale, Rococò, Neoclassico e Barocco. Le attrazioni principali si trovano nell’antico centro storico che si esplora facilmente a piedi ed è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO per la sua ricca offerta storica e culturale.

Visita del Museo Groeninge. E’ il museo comunale delle belle arti di Bruges, in un edificio del 1930, annovera capolavori della pittura fiamminga antica e moderna. Il museo fu costruito sui terreni dell’antica Abazia di Eechkout, e contiene una collezione eccezionalmente ricca di dipinti dei cosiddetti ‘Primitivi fiamminghi’, come Jan van Eyck, Rogier van der Weyden, Gerald David, Hugo van der Goes, Jan Memling, e il grandissimo e particolare Hieronymus Bosch, la cui famosa opera “Giudizio finale” è assolutamente fondamentale.

Di seguito, visita al Kantcentrum, centro del merletto, dove sarà possibile vedere merlettaie al lavoro, visitare il museo e la boutique.

Seconda colazione libera a Bruges.

Tempo a disposizione, visita della Chiesa di Nostra Signora e del Beghinaggio di Bruges, fondato nel 1245 da Margherita di Costantinopoli, contessa di Fiandra e designato patrimonio mondiale dall’Unesco nel 2002. Qui si sprigiona un’atmosfera mistica e di pace, rinforzata dal grafismo delle facciate bianche e dei tetti rossi, dell’erba verde, delle giunchiglie e dei tronchi neri che s’innalzano verso il cielo. Ospita oggi un museo che ripercorre la vita di queste donne, in cui si può visitare la chiesa ed una casa che risale al XVII secolo.

Al termine della visita trasferimento a Damme per una piacevole passeggiata in questa piacevole e tranquilla cittadina situata nell’area di Bruges. Cena in locale selezionato di Damme.

Rientro a Bruxelles e pernottamento in Hotel.

Giorno 5

Colazione in Hotel.

Trasferimento a  Haacht-Wespelaar per visitare l’Arboretum di Herkenrode. Quest’importante giardino appartenente al Visconte Philippe de Spoelberch, eminente dendrologo e in passato vice-presidente dell’ISHS (International Society of Horticultural Science), il quale possiede una delle più ricche collezioni botaniche di piante boschive in Europa.

Nei pressi della casa vi è un giardino ornamentale, un orto-giardino e dei vivai.

La superficie totale del giardino botanico si estende su 10 ettari: ci sono 5000 alberi e 3000

Cespugli di diverse varietà, una collezione di rododendri (circa 700 varietà), aceri (circa 200 varietà), magnolie (200 varietà), cornacee (50 varietà), Styrax e Stewartia. Jacques Wirtz ha avuto un ruolo importante nella creazione del giardino.

Pranzo libero a Buxelles nei pressi de “La Casa”-Museo degli sposi Van Buuren”.

Nel pomeriggio visita al museo dei Van Buuren, raffinati collezionisti che hanno arredato la propria dimora in stile Art Deco con mobile pregiati, tappeti e preziose opere d’arte che si possono ammirare in compagnia della guida.

La casa è circondata da un giardino di circa 1,5 ettari, che consta di diverse “stanze” in cui spiccano quattro originali creazioni: “Il giardino della grande rosa, “il giardino pittoresco” di Jules Buyssens, “Il labirinto” e “il giardino del cuore” di René Pèchére. Pranzo libero a Bruxelles. In seguito visita al giardino di Kreftenbroeck. E’ un magnifico giardino privato di circa 5 ettari conosciuto in tutto il mondo da esperti botanici.Ha un aspetto spontaneo e selvaggio, vanta due laghetti, due ponti ( uno in legno e uno in pietra), un giardino di erbacee, piante acido foliche, una collezione di rose antiche e spontanee, e poi ancora conifere, rododendri e ortensie. Nell’autunno del 2000 l’architetto paesaggista Jacques Virtz

ha allargato il giardino: la nuova parte consiste in un arboretum sopra una collina abbellito da una collezione di sculture contemporanee che sta diventando sempre più popolare.

Alle fine della giornata, rientro a Bruxelles e cena in ristorante adiacente all’Hotel.

Rientro in Hotel e pernottamento

Giorno 6

Prima colazione in hotel, incontro con la nostra guida e partenza con i bagagli.

In prima mattinata ci trasferiremo ad  Anversa. Anversa è la seconda città in Belgio dopo la capitale Bruxelles ed è la più grande delle Fiandre.  È nota per aver dato i natali all’artista Sir Pieter Paul Rubens la cui opera secondo alcuni critici “può considerarsi l’archetipo del barocco”. Dopo un viaggio in Italia Rubens fece ritorno ad Anversa dove poi morì nel 1640.
Qui signorili residenze Art Nouveau, ville neorinascimentali e imponenti castelli medievali e imponenti castelli medievali formano il magico scenario lungo il quale sfilano i numerosissimi bar, caffè e locali fra i più “in” di tutto il Belgio.

Visiteremo la cattedrale di Notre Dame ( Onze Lieve Vrouwkathedraal ) tra le più importanti fabbriche architettoniche gotiche d’Europa, il patrimonio pittorico è  eccezionale, soprattutto per la presenza di alcuni capolavori di  Rubens, la Chiesa di San Paolo (Sint Paulus), chiesa domenicana che conserva due splendide opere di Rubens, la Chiesa di San Giacomo ( Sint Jacobs), dove ci sono numerosi capolavori di arredo e di opere pittoriche, tra cui la splendida Madonna della Sacra Conversazione, opera tra le massime della maturità del Rubens. Nella Chiesa è sepolto Pieter Paul Rubens.

A seguire visita della Rubenshuis, la casa dove Rubens visse nei suoi ultimi trenta anni di vita.

Seconda colazione libera ad  Anversa.

Rientro a Bruxelles e trasferimento in aeroporto. Fine dei servizi.